Ristrutturazione del debito: la sentenza n. 9087del 12 aprile.

La Cassazione con la sentenza n. 9087 depositata il 12 aprile 2018 dichiara che l’accordo di ristrutturazione del debito, come  il concordato preventivo, può essere integrato (nel termine massimo di 15 giorni per integrare il piano o per presentare nuova documentazione). Secondo tale sentenza inoltre l’accordo di ristrutturazione del debito è annoverabile tra le procedure concorsuali perché vi è una interlocuzione minima con il giudice, il coinvolgimento formale di tutti i creditori e una forma di pubblicità ( è cioè la cifra minima di ogni procedura).

Menu