Reato di indebita compensazione, Cassazione- terza sezione penale, sentenza n° 55794.

Commette il reato di indebita compensazione anche chi utilizza crediti inesistenti per pagare debiti tributari di terzi acquisiti mediante accollo. Cassazione, terza sezione penale, sentenza n° 55794 sul caso di una consulente fiscale finire domiciliari, depositata giovedì 14 dicembre 2017.

Menu