Dichiarazione Iva 2018: entro il 30 aprile per la detrazione delle fatture 2017.

Scade il 30 aprile il termine di presentazione della dichiarazione Iva 2018 che chiude la via ordinaria per esercitare il diritto a detrazione delle fatture esigibili e ricevute nel 2017. Questa scadenza comporta per tutti gli operatori una serie di verifiche per accertare che le fatture siano correttamente imputate nella prossima dichiarazione Iva. La verifica avrà lo scopo anche di determinare con esattezza le incombenze relativamente alla corretta compilazione dello spesometro e delle relative liquidazioni periodiche, consentendo al contribuente di operare, se necessario l’eventuale ravvedimento, con integrazione del quadro H della dichiarazione Iva.

La necessità di questi controlli straordinari deriva dalle nuove regole che informano l’esercizio della detrazione Iva come modificate, dalle fatture emesse dal 1° gennaio 2017, dal decreto legge 50/2017 e dalle interpretazioni fornite dalle Entrate con la circolare 1/E/2018 e con le istruzioni di compilazione della dichiarazione. Sul piano delle regole, si ricorda che le fatture emesse e ricevute entro il 31 dicembre 2017 potevano, ai fini dell’esercizio del diritto a detrazione, essere registrate o entro il 31 dicembre – e, in questo modo hanno partecipato alla liquidazione dell’ultimo mese/trimestre del 2017 – ovvero nel 2018 entro il termine di presentazione della dichiarazione Iva relativa al 2017 e in questo modo la detrazione va esercitata in dichiarazione.

Fonte e maggiori informazioni Ilsole24ore

Menu