La delega sulla riforma delle crisi d’impresa interviene anche sull’esdebitazione.

La delega sulla riforma delle crisi d’impresa interviene anche sull’esdebitazione oggi regolata dagli articoli 142 e seguente della L.f. e consistente nella liberazione del fallito da tutti i debiti non soddisfatti nel fallimento. La stessa sarà estesa anche all’imprenditore commercialista collettivo; potrà essere richiesta a partire dal terzo anno successivo alla procedura e sarà concessa anche se non saranno pagati almeno in parte i crediti concorsuali.

Menu