Accordi di ristrutturazione del debito e di sovraindebitamento: è possibile omologarli contemporaneamente

Omessa dichiarazione. Responsabile il nuovo amministratore anche per gli anni precedenti al suo incarico. Cassazione sentenza n°39230.È possibile omologare contemporaneamente accordi di ristrutturazione del debito e di sovraindebitamento.

Lo ha fatto il tribunale di Rimini con la decisione del 27 giugno 2019 per effetto della quale sono stati omologati contemporaneamente un accordo di ristrutturazione dei debiti ex art. 182 bis L.f. di una società di persone e due accordi di composizione della crisi di sovraindebitamento (ex legge 3/2012) per i due soci della stessa società.

Menu